28 aprile 2013

Tappa uno. Da Erto a Soccher a piedi


La partenza è dalla diga, che ci lasciamo alle spalle prendendo la strada che attraversa le gallerie. Procediamo in fila indiana, direzione: il Piave. I fiori gialli del tarassaco sono ovunque, assieme a tulipani, erba verdissima e alberi in un’esplosione di fiori. Il fiume si fa sentire già dal suo odore prima ancora che sia visibile. Primo giorno per una clapa (in dialetto triestino significa “gruppo“, insieme di persone) di 13 sassi roto-camminanti: chiacchiere per conoscersi, silenzi complici e rilassati che lasciano il tempo di prendersi le misure. Si procede a due, a tre, si occupa la strada in quattro camminando affiancati. Equilibri da creare, ritmi da trovare.

Continua a leggere dal nostro sito Rollingclaps.org