29 novembre 2012

23 novembre 2012

IN TEMPI DI CRISI VIAGGIARE SENZA SOLDI SI PUÒ!


Fino a domenica, e oltre, in tutta Italia è in corso la Settimana del Baratto.

di Cristina Favento. 

Sogni una fuga romantica con tua moglie ma non ve la potete permettere perché avete appena rinnovato il guardaroba dei vostri figli? Due giorni al mare sono fuori budget perché è già tanto se arrivi a fine mese? Vorresti staccare la spina e partire all'avventura con i tuoi amici ma siete tutti precari o disoccupati? I tuoi risparmi quest'anno sono serviti a pagare l'IMU e quindi niente ferie?
La settimana del baratto è la soluzione che fa per te! Da qualche anno questa bellissima iniziativa, in corso fino a domenica 25 novembre, permette di soggiornare in moltissimi B&B italiani in cambio non di denaro ma di beni o servizi. Avete capito bene: potete essere ospitati in strutture turistiche senza metter mano al portafoglio!
I viaggiatori e i gestori che aderiscono alla manifestazione (i B&B coinvolti sono quelli affiliati al portale www.bed-and-breakfast.it) fino a fine settimana saranno svincolati da transazioni monetarie e potranno privilegiare l'aspetto umano dell'ospitalità.
L'entusiasmo con il quale sono state accolte le precedenti Settimane del Baratto, giunte alla quarta edizione, ha fatto aumentare considerevolmente le strutture aderenti all'iniziativa e ci sono ormai quasi ottocento i B&B che accettano proposte di scambio non solo in novembre ma nel corso di tutto l'anno.
Il baratto, per secoli a fondamento dell'economia familiare, in un momento di contrazione dei consumi come quello che stiamo vivendo, si rivela quindi un ottimo modo per viaggiare a costo zero investendo in fantasia e curiosità.
Ci sono proprietari che chiedono marmellate fatte in casa o vestiti di buona qualità per bambini, prestazioni artistiche o oggetti vintage, di girare per loro un video pubblicitario o semplicemente di dare una mano nella gestione delle attività.
Le “contrattazioni” avvengono tramite il sito www.settimanadebaratto.it, dove i B&B partecipanti compilano la propria Lista dei Desideri all'interno delle varie categorie disponibili, dall'abbigliamento all'elettronica. Anche le Proposte di Baratto dei Viaggiatori sono visibili allo stesso indirizzo web e, a discrezione di chi le pubblica, possono essere inoltre postate su Facebook.
Sul sito si possono fare delle controproposte, contrattando in cambio del soggiorno una collezione di CD oppure un servizio che siete in grado di offrire. Si va dalle lezioni private alla realizzazione siti internet, dal giardinaggio alla manutenzione dell'impianto elettrico in cambio di una o più notti in B&B.
Le possibilità di condivisione possono essere infinite, l’importante è non limitarsi, non avere imbarazzi e proporre lo scambio con la massima serietà, cortesia e, perché no, con un pizzico di originalità.
Ne può nascere una vacanza davvero diversa, all'insegna del contatto umano, della solidarietà e della crescita personale, proporzionata non ha ciò che si guadagna ma a ciò che si sa fare. Magari dimenticando per qualche giorno preoccupazioni finanziarie, aumenti dell'IVA, disoccupazione, spread e Austerity! 

21 novembre 2012

IO NON VI VOTO. SFIDA DI GREENPEACE ALLA POLITICA FOSSILE

Finora solo Nichi Vendola, Laura Puppato e Antonio Di Pietro hanno risposto agli 8 punti del questionario GREENPEACE "Energie pulite per l'Italia" (http://bit.ly/RispostePolitici). 
Che cosa pensano gli altri leader politici di carbone e petrolio? 
La politica è su Twitter. I leader politici parlano agli elettori e si parlano tra di loro, discutono, attaccano, si difendono e lanciano sfide. E allora perché non ci rispondono anche sulle questioni energetiche?
Prima di andare a votare, chiedilo anche tu su www.IoNonViVoto.org

20 novembre 2012

Primarie del PD: Chi è Laura Puppato e perché la conoscono solo in pochi?


È l'unica donna del PD candidata alle primarie ma la sua figura non ha ricevuto in queste settimane troppa attenzione mediatica. Certo non si può dire che abbia il savoir faire mediatico di Renzi, il carisma di un leader politico esperto come Bersani, o l'arte oratoria di Vendola. Eppure, in un clima di estrema disillusione verso la politica, molte persone comuni e intellettuali la sostengono, proprio perché vedono in lei una speranza reale di cambiamento.
Non credevo fosse giusto che nessuno indagasse un po' più a fondo sul suo programma elettorale, così l'ho fatto io, pur non essendomi mai occupata come giornalista di politica. 
Ringrazio il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino per il servizio che ha reso ai cittadini pubblicando questa intervista.
Cristina Favento

06 novembre 2012

Autunno in l'Istria: cibi e paesaggi che deliziano i sensi

foto di Renco Kosinožić ©

di Cristina Favento. 
Prosciutti stagionati, miele e formaggi al tartufo, ricotte caserecce e squisiti nettari d'uva. Con l'autunno alle porte, invece di sfiorire, l'Istria sboccia... a tavola!
Nella spettacolare penisola adriatica, dove pittoreschi borghi collinari e paesini in pietra paiono emersi a fior d'acqua conservando l'antico assetto di qualche secolo addietro, ottobre e novembre sono i mesi più felici per olio, vino e tartufi. Prodotti genuini di una terra che sta valorizzando con orgoglio la propria vocazione enogastronomica, sempre più conosciuti e apprezzati anche a livello internazionale.


Leggi l'articolo su Viaggi di Affaritaliani.it