07 maggio 2017

Comprendere (e comprenderci) nel profondo. Comunicazione Empatica: il dialogo che unisce

In collaborazione con la cooperativa Serra Hub, vi proponiamo un fine settimana per approfondire un approccio diverso alla comunicazione e alla comprensione dei sentimenti e bisogni, nostri e altrui.

Sabato 27 e domenica 28 maggio 2017, dalle ore 9.30 del mattino fino alle ore 17, presso lo spazio di Serra Hub (in via Economo 12/1, a Trieste) avremo modo di dedicarci a teoria e pratica per migliorare la nostra comunicazione e aiutarci a risolvere i nostri problemi relazionali.

Per migliorare la comprensione profonda di noi stessi, dei nostri parenti, amici, partner, colleghi di lavoro. E vivere meglio, costruendo pace attorno a noi.

Creando connessioni con gli altri (e con noi stessi...) il mondo cambia.

Un discorso alla volta. Ciascuno potrà sperimentarsi ed esercitarsi, grazie ad un approccio pratico e che si focalizzerà su situazioni specifiche e reali.

L'incontro è promosso da Alberto Gallo, attivista sociale, con il timido supporto di Cristina Favento, giornalista e promotrice di economia solidale.
Entrambi innamorati della Comunicazione Non Violenta (o Empatica), vogliono condividerne i principi, convinti dell'importanza che questi abbiano nel creare terreno fertile a nuove relazioni basate sulla fiducia e sulla collaborazione.

Quanto costa?

In coerenza con lo spirito di condivisione, non c'è un costo di partecipazione. L'ispirazione viene dalla filosofia dell'Economia del Dono. Chi promuove l'incontro offre un percorso e chi partecipa potrà valorizzare questo scambio nel modo che ritiene più idoneo, a seconda delle sue possibilità e del suo gradimento.

Per i pranzi e gli intervalli di sabato e domenica, Serra Hub metterà a disposizione di chi lo desidera cibo e bevande (ogni partecipante deve confermare la prenotazione preventivamente per entrambi i giorni perché il sabato e la domenica il ristorante è chiuso a pranzo e ci preparerebbero qualcosa su richiesta).

Che cos'è la Comunicazione Empatica?

La Comunicazione Empatica (o Comunicazione NonViolenta, CNV) è allo stesso tempo un approccio e un processo, tesi a trovare maggiore autenticità nella comunicazione, una maggiore comprensione, connessioni più profonde e risoluzione dei conflitti.

A partire dagli anni '60, lo psicologo americano Marshall Rosenberg iniziò a strutturare questo processo, e poi a diffonderlo attraverso il Centro di Comunicazione Nonviolenta che aveva fondato, per promuovere la pace e la risoluzione dei conflitti in modo efficace.

Nato a Detroit - spesso al centro di forti contrasti razziali tra bianchi, neri e altre etnie - acquisì sul campo l'esperienza su come risolvere i conflitti in maniera pacifica.

Il suo lavoro si è diffuso nel mondo anche grazie a numerosi programmi di pace nati in oltre 30 paesi lacerati da conflitti profondi: Medio Oriente, Balcani, Colombia, Ruanda, Burundi, Sierra Leone, Sri Lanka e altri. Dovunque l'approccio di comunicazione empatica ha saputo esser dirompente.


La Comunicazione NonViolenta si basa sull'idea che tutti gli esseri umani sono capaci di compassione e ricorrono alla violenza o a un comportamento che danneggia gli altri quando non riconoscono le strategie più efficaci per soddisfare i propri bisogni. Le abitudini di pensare e di parlare sono apprese attraverso la cultura e costituiscono quel combustibile che innesca poi l'uso della violenza (psicologica e fisica).

Rendersi consapevoli di queste abitudini dà inizio a un'introspezione emotiva che porta a far emergere con chiarezza i sentimenti e bisogni che animano in profondità la nostra comunicazione, e creare l'ambiente favorevole per soddisfarli.

In sintesi, la Comunicazione Empatica è un processo di comunicazione costituito da quattro tappe: osservazione dei fatti, analisi dei sentimenti, analisi dei bisogni e richieste.

Attraverso questi quattro passi, che sembrano banali e meccanici, possiamo apprendere insieme la grammatica di una lingua nuova che, per dirla con Rumi, crea quel campo al di là del giusto e dello sbagliato, dove ci si può finalmente incontrare.

Vi aspettiamo!


Per info e prenotazioni: 

crisfavento - kiocciola - gmail (punto) comaggiungendo in copia karmayoga ET outlook.it

anche su whatsapp e viber al 348 8708060