13 giugno 2008

CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO

Non che io sia una gran appassionata di calcio ma, cresciuta appresso a mio padre - prima giocatore e poi allentaore - in quei grandi rettangoloni verdi dove si corre dietro al pallone, ogni tanto una partita, quando gioca la nazionale, me la vedo volentieri.
Dopo la disfatta con l'Olanda, speriamo che quella di stasera non sia l'ennesima delusione made in Italy, che di questi tempi ne abbiamo già troppe (vedi riferimento all'ultima trovata anti intercettazioni del governo berlusconiano, per esempio).
Certamente una partita di calcio funge da distraente rispetto ad altre questioni ben più serie, ma magari, se servisse a tirarci un po' su il morale, non sarebbe male, no?