26 maggio 2008

Cantine aperte 2008 e Carso 2014

Storia e vino ancora una volta protagonisti negli eventi in programma in regione questo weekend. Le degustazioni di “Cantine aperte” s’incroceranno con gli itinerari di “Carso 2014”, proposti dalla Provincia di Gorizia per valorizzare vissuti e peculiarità del territorio. La tappa inaugurale, cui faranno seguito altri due appuntamenti domenicali, è prevista il 25 maggio e sarà dedicata “alla ricerca di un paesaggio invisibile”. Cicerone d’eccezione, lo storico Enrico Cernigoi, , esperto di storia della prima guerra mondiale, guiderà la prima passeggiata del ciclo 2008. Si partirà alle ore 9.00 dal Sacrario di Redipuglia e si arriverà alle 11.00 circa a Castelnuovo, per brindare assieme agli organizzatori di “Cantine aperte” e unirsi alla manifestazione nel pieno del suo svolgersi.

Coordinata dal Movimento Turismo del Vino FVG, la kermesse enologica si aprirà domani con le degustazioni a tema, alle quali sarà possibile accedere previa prenotazione diretta. Lo stesso giorno saranno organizzate anche le cene gourmet di “A cena con il vignaiolo”, iniziativa enoculinaria che ha luogo nelle tenute vitivinicole, nelle strutture agrituristiche e nei ristoranti più caratteristici della regione. Ma la giornata clou arriva appunto domenica, con un programma ricco di appuntamenti. Dalle 10 alle 18, gli enoturisti potranno degustare gli eccellenti vini del Friuli Venezia Giulia acquistando il Calice Cantine Aperte, passepartout dell’evento, i cui proventi saranno devoluti in beneficenza all’Unicef per il progetto “Uniti per i bambini, Uniti contro l’AIDS”. Grazie alla mappa di Cantine Aperte, consegnata a tutte le cantine e ai punti informativi della regione, ognuno potrà organizzare il proprio itinerario e scegliere tra oltre 100 cantine e distillerie, dislocate nelle otto zone Doc regionali.

Domenica, con partenza alle ore 9.30 dai quattro capoluoghi regionali, i “turisti del vino” potranno vivere l’esperienza di “Cantine aperte” in tutta tranquillità a bordo di quattro pullman Saf Autoservizi Fvg. Ognuno seguirà un itinerario ad hoc all’interno delle zone vocate alla viticoltura della nostra regione e farà tappa in tre o quattro cantine associate al Movimento Turismo del Vino Fvg. Il rientro è previsto alle ore 19.
Per gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta, anche quest’anno sarà organizzata la pedalata enoturistica “Cantine Aperte Bike”, con partenza da Capriva del Friuli domenica alle ore 10.00. Il percorso tra i vigneti del Collio si snoderà passando per la Conca del Preval e il Parco di Plessiva. Lo stesso circuito, in parte, sarà anche scenario di un’emozionante gara di mountain-bike riservata agli agonisti.

“Carso 2014” tornerà, invece, con gli appuntamenti delle domeniche 1 e 8 giugno e diversi percorsi da esplorare, arricchiti anche da degustazioni di vino, formaggi e miele. Le guide accompagneranno i partecipanti a casa Gradina, Casa Cadorna e castelliere Gradina, e quindi a Monte Brestovec, Grotta Regina e alle Gallerie Cotici. Le passeggiate sono organizzate gratuitamente e si consiglia di prenotare per tempo presso Apegiramondo.it (tel. 348.7507866).
“Carso 2014” si aprirà anche alla fotografia, grazie alla mostra Prigionieri italiani nella Grande Guerra, fotodiario di Peter Naglič, allestita negli spazi dei Musei Provinciali di Gorizia a Borgo Castello, dal 20 giugno al 31 agosto. L’esposizione ospiterà oltre duecento fotografie di Naglič, appassionato fotografo e zelante soldato imperial-regio, che documentò con i suoi scatti e il suo diario la vita al Castello di Lubiana, destinato a stazione di contumacia per i prigionieri provenienti dal Fronte dell’Isonzo.
di Cristina Favento, articolo pubblicato su Il Piccolo di venerdì 23 maggio 2008