18 luglio 2007

Venezia: consigli enogastronomici in pillole

Piccolo, alti soffitti archivoltati, bel soppalco e tavolini che si affacciano sul Canal Grande, ai piedi del ponte Rialto (lato S.Polo) c'è "Bancogiro" (tel 041-5232061). L'atmosfera è quella della tradizionale osteria veneziana con ampia gamma di raffinati "cicchetti" (stuzzichini da aperitivo che vanno da polpetta e sardone ripieno a crostini con acciughe o baccalà mantecato), qualche gustosa portata tipica e vini ben selezionati.
Per gli appassionati del buon bere, sulle fondamenta della Toletta (sestiere di Dorsoduro 1169/A) in uno scorcio pittoresco tra l'Accademia e Ca' Rezzonico, c'è l'Osteria Enoteca "Ai Artisti" che varia la lista dei primi piatti con prodotti freschi di stagione preparati al momento.
Se cercate un vero e proprio ristorante tradizionale di qualità, non può deludervi la "Corte Sconta" (Venezia Castello, Calle del Pestrin 3886, tel 041-5227024).
Frequentatissimi dai più giovani sono i locali di Campo S.Margherita (due classici: Cafè Rosso e Caffè Noir) e di Rialto (Il Muro). Verso le Zattere, nel weekend imperdibile è lo spritz al Chioschetto, proprio in riva al Canale delle Giudecca.

di Cristina Favento
pubblicato sul Piccolo di venerdì 13 luglio 2007