15 gennaio 2008

CENTRI TERMALI A PORTOROSE PER SCONFIGGERE FREDDO E STRESS

Per sottrarsi allo stress quotidiano e alle fredde temperature di gennaio, non c’è niente di meglio che rifugiarsi alle terme a Portorose. Sita nel comune di Pirano, a pochi chilometri sia da Trieste che dal confine con la Croazia, la cittadina si estende lungo una baia naturale, dalle Saline di Sicciole (Sečovlje) e l'area abitata di Sezza, fino alla Punta di Bernardin, sede dell'omonima struttura alberghiera. La stazione balneare più frequentata e vivace della costa slovena non perde il primato neppure nei mesi invernali in virtù della sua rinomata fama europea di località termale e mondana. La benefica azione delle acque delle saline e dei fanghi nei pressi della cittadina, infatti, sono note sin dal XIX secolo per l’efficacia curativa di patologie della pelle e dei postumi nelle malattie reumatiche.
Negli ultimi anni, l’offerta dei numerosi hotel e centri wellness prosperati sul lungomare Obala e dintorni si è notevolmente arricchita e dai trattamenti prettamente terapeutici si spazia fino ai più moderni pacchetti benessere.

Tra i centri più grandi, noti e apprezzati in tutta Europa, ci sono le Terme & Wellness Palace. Le strutture coprono un’area di 7.500 m2 includendo sei centri. Il Centro Thalasso offre programmi terapeutici di rilassamento e di bellezza che comprendono impacchi di alghe e di fango, drenaggio linfatico con acqua di mare (thalaxion), bagni aromatici, bagni multi-jet, whirlpool anche con acqua marina, massaggi di vario tipo, incluso il massaggio subacqueo. Il centro termale e ricreativo consiste in un complesso di piscine con acqua termominerale e l’area fitness mentre il centro medico estetico propone trattamenti e programmi di bellezza per la cura completa del viso e del corpo come manicure, pedicure, maschere di fango e di alghe, drenaggio linfatico, la pressoterapia, l'elettrolipolisi, la bonificazione, programmi anti cellulite, dimagranti e dermotonia. Il centro di fisioterapia prevede diversi programmi per la prevenzione, la cura e la riabilitazione utilizzando specifiche attrezzature e tecnologie sotto la guida di personale qualificato mentre il centro massaggi offre più di 15 diversi tipi di stimolazione che adoperano le più varie tecniche orientali e occidentali e comprendono il massaggio manuale classico, il massaggio plantare riflessologico, il drenaggio linfatico, i massaggi tailandesi, Tuina e Shiatsu, il Thalasso Shiatsu, Ayurveda e diversi massaggi aromatici. Infine l’enorme Sauna Park, unico in Europa, si sviluppa su una superficie di 1.000 m2 con sette diversi tipi di saune (Thalasso, al sale marino, bagno di vapore saraceno e sauna finlandese), diversi luoghi di riposo, bagni e ruscello Kneipp, i whirlpool, la cromoterapia, le cascate massaggio e la particolare grotta gelata.
Ben fornito è anche il Grand Hotel Metropol, il cui motto recita "Mens sana in corpore sano", che include una piscina con acqua di mare, vasche idromassaggio, fontana, cascate, piscina e terrazzo esterni, tre saune finlandesi, una “piscina refrigerante”, un bagno turco, un solarium, un salone di bellezza, un’area fitness. Il centro massaggi prevede, tra gli altri, massaggi aromatici e con pietre vulcaniche.
Gli spazi dell’Hotel Bernardin, alla fine della baia, si aprono con una piacevole vista sul mare e includono piscina e idromassaggi al primo piano; solarium, centro massaggi ed estetico, bagno turco e sauna finlandese al secondo. D’estate c’è anche la possibilità di uscire alla piscina esterna e di prendere il sole nel terrazzo che si affaccia proprio sul mare.
Nelle vicinanze di Portorose, alle Terme Krka di Strugnano sono specializzati nella cura di malattie delle vie respiratorie, delle lesioni del sistema locomotorio, delle affezioni reumatiche e dell'osteoporosi. L'equipe professionale è composta da medici specialisti, fisioterapeuti, massaggiatori e infermiere specializzate. I trattamenti salutari possono essere uniti alle thalassoterapie, a diversi tipi di massaggio e a servizi cosmetici nell’adiacente centro per la cura del viso e del corpo. Nella stessa area, dove si trova anche la Salinera, sorge il parco bioenergetico del Syra Center che continua la tradizione dei metodi curativi naturali.
di Cristina Favento, pubblicato su "Il Piccolo" di venerdì 11 gennaio 2008