06 maggio 2013

L'arrivo dei pellegrini a Venezia, e l'altra vita...

Ho già pubblicato la prima puntata, ora pubblico l'ultima: la più bella, per me. Nel mezzo c'è tutto quel che potete trovare nei diari del cammino da Erto a Venezia. Nel mezzo c'è un articolo. Nel mezzo ci sono dei giorni già trascorsi, dei rientri, una bevuta tra pellegrini che hanno riposto i propri zaini e scarponi. Nel mezzo c'è uno strano nulla - a volte poco denso, altre estremamente significante - che chiamiamo quotidianità.



"Tutto si riassume in una foto, molte foto, scattate da un passante, il gruppo in posa di fronte all’acervo di zaini, il fermo-immagine che si continuerà a guardare negli anni a venire. Ma nessuna foto (peraltro incompleta, viste le partenze anticipate di 4 di noi) può rappresentare ciò che abbiamo vissuto in una settimana, perché una settimana in cammino corrisponde a un anno nell’altra vita, quella dei giorni che scivolano via senza rendersene conto".