11 maggio 2013

PENSARE CON I PIEDI, PER UN ALTRO FUTURO


"Pensare con i piedi significa rimettere in discussione i fondamenti di questa nostra epoca: dall'ansia di possesso e appropriazione alla logica quantitativa che spinge a produrre e consumare sempre di più, dal dominio della tecnica alla velocità come valore assoluto. Chi usa i piedi per camminare o pedalare sa per esperienza diretta che bisogna essere leggeri e imparare a lasciar andare le cose".

Adriano Labbucci su Viandanzafestival.it