16 luglio 2006

IL VALORE DELLA CONOSCENZA STORICA

La consapevolezza del passato, incluso quello più recente, credo sia un valore importante per comprendere il presente ed essere pronti ad interpretare, con cognizione di causa, gli avvenimenti futuri. Purtroppo, confesso di essere la prima a predicare bene e razzolare male ma non è mai troppo tardi per rimediare…
Ho scoperto, alcuni giorni fa, l’esistenza di un Festival dedicato alla Storia, quest’anno la seconda edizione ha registrato 20 mila presenze, che si svolge in maggio a Gorizia e si chiama appunto La storia in testa. L’iniziativa prevede una serie di conferenze-dibattito a tema, protagonisti della ricerca storica italiana ed internazionale si confrontano apertamente con il pubblico, alternate a laboratori per bambini; occasioni d’incontro per istituti di ricerca, case editrici e visitatori; escursioni musicali, cinematografiche e teatrali. È un’originale proposta culturale, tra storiografia ed intrattenimento, in grado di coinvolgere tutti, non solo gli addetti ai lavori.
Per la prossima edizione bisognerà attendere la primavera 2007 ma nel frattempo se, come me, avete qualcosa da imparare e vi interessa saperne di più, potete consultare il sito:
www.lastoriaintesta.com